Il progetto

IL GIOVANE PADRE PIO
di Antonio Coppolaro, Alessandro Grimaldi, Martino Lo Cascio e Claudio Insegno.

Nasce nell'ambito delle iniziative messere in essere da Passione Educativa Soc. Coop. Soc. a r.l. Onlus, in collaborazione con l'Ufficio Comunicazioni Sociali dell'Arcidiocesi di Benevento.

Lo spettacolo ha debuttato venerdì 21 settembre 2012, presso il Teatro Massimo di Benevento.

Successivamente, durante la stagione teatrale 2012/2013 è stato replicato 14 volte a Benevento, con buona partecipazione da parte delle scuole del territorio campano. 

Il cast esordiente, selezionato con apposite audizioni, risultava composto da circa 30 artisti tra attori, cantanti e ballerini.

La regia fu affidata al noto attore e regista teatrale Claudio Insegno, che ha contribuito a far crescere il testo con un intervento personale.

L’opera, accolta positivamente, è pubblicata da Paoline Audiovisivi e distribuita sul territorio nazionale, a partire da ottobre 2012.

In questi anni Il giovane padre Pio ha affiancato i tradizionali sussidi educativi a disposizione del mondo cattolico ed è stato messo in scena, in tutta Italia, da diversi gruppi teatrali parrocchiali.

La storia
Fra’ Pio, al secolo Francesco Forgione, giovane frate di 22 anni, è costretto a tornare nel suo paese di origine, Pietrelcina, per motivi di salute. Sette anni oscuri al grande pubblico, segnati da episodi di una sconcertante attualità: la famiglia, l’emigrazione, i pregiudizi, la guerra, i presunti complotti tra uomini di Chiesa… ma anche la malattia, le tentazioni, le stimmate, la vita spirituale, il rapporto con Dio!